Contenti tutti....

Contenti tutti dopo le regionali:
  1. contenti i leghisti che hanno stravinto sulla sinistra e sul loro partito. Ora potranno credere che cedendo il presidenzialismo domani e le leggi su giustizia ed intercettazioni avranno il federalismo fiscale fra una decina d'anni.
  2. contento Berlusconi che può rigirare la perdita di 10% del partito nelle fantomatiche ostruzioni della magistratura all'iscrizione delle liste, presentate in ritardo rispetto ai termini di legge. Si trova poi un alleato forte e stupido al suo fianco che non ha ancora capito che dando il presidenzialismo domani per il federalismo fra 10 anni si troverà con Berlusconi capo dello stato o presidente a comandare su tutte le regioni d'Italia (nonchè 100 miliardi di euro di debiti dello stato italiano recuperati con la vendita della rete acquedottistica italiana).
  3. contenti i succubi (giornalisti di parte) che possono parlare di effetto Grillo per Piemonte e Lombardia, come se la presenza di quell'alleato nella coalizione di centrosinistra avesse spostato l'elettorato a destra. Le liste di Grillo son passate da 0.3% a 3% aumentando di un ordine di grandezza l'elettorato. Certo in Emilia Romagna le liste Grillo hanno preso il 6% ed ha vinto il centrosinistra.... ma i succubi non lo dicono.
  4. Contento Grillo, le sue liste sono passate da insignificanti 0.3% a vagamente presenti nel territorio 3%-6% in 3-4 regioni.
  5. Contenti i comunisti che seppur divisi in tanti partiti quanti gli iscritti hanno raggiunto il 3% in qualche caso.
  6. Contento Di Pietro che ha nuovamente aumentato i voti a discapito del PD, dimostrando per l'ennesima volta che la giustizia in Italia interessa meno del 20% degli elettori come valore politico principale da sostenere. Personalmente credo che la giustizia vada oltre la politica e debba valere per il 100% degli elettori - eletti.... ma è inimmaginabile pensare che non venga anch'essa sfruttata come argomento da campagna elettorale sia nel bene che nel male.
  7. Contenti i PD-essini che son riusciti a sopravvivere senza buttare fuori dal partito D'Alema e Fassino per la questione "bancopoli" e per i molti casi in cui si sono dimostrati proni ad aiutare Mr.B.
  8. Contenti gli astensionisti italiani, sono il primo od il secondo partito italiano in tutte le regioni, benchè alcuni succubi giornalisti trattano l'incremento di astensionismo (7%) come il dato di astensionismo totale che è invece del 35%.
  9. Contenti gli anarchici che hanno invitato la loro idea politica via pacco bomba senza alcuna remora di intelligenza e logica.
  10. Contenta la ndrangheta, restano al potere i due (o tre) partiti più inclini a far leggi a suo favore, sebbene abbia perso pezzi importanti di recente (vedi riciclaggio del denaro sporco e ultime novità sul sostegno di politici a mafiosi)
Invece fra gli ipocriti abbiamo:
  • i leghisti che credono sarà tutta una nuova politica...specialmente con il figlio di Bossi in consiglio regionale. Hanno sostenuto per due anni "Roma Mafiosa" (scudo fiscale, leggi intercettazioni, menate opinionistiche sulla magistratura, milioni persi con appalti truccati come per i mondiali di nuoto 2008, aste per i beni della mafia, eccetera...) e si vantano ancora di combattere "Roma Ladrona"
  • i pdllosi che credono di sfasciare giustizia, sfasciare il meccanismo delle intercettazioni, sfasciare il meccanismo dei testimoni di mafia e sfasciare l'ordinamento costituzionale così come previsto dal piano di rinascita democratica di Gelli, il tutto per il bene degli italiani
  • i pdalemiani che credono di fare opposizione ieri, oggi e domani
  • gli idvaloriani che sostenevano deluca, che vengono beccati a sostenere il signorinaggio bancario e che ogni volta che acquistano credibilità son sempre pronti a far una cazzata per perderla (es: uscita di Genchi sull'attentato a Berlusconi fatto dallo psicolabile Tartaglia)
  • i comunisti che sopravvivono benchè sia ampiamente dimostrato come il loro ideale politico si sia sempre evoluto in dittature all'opposto politico ma anche pariteticamente a quelle fasciste del secolo scorso
  • gli anarchici che credono di aver ottenuto dei risultati positivi mettendo la bomba preelettorale
  • gli astensionisti, mai rappresentati in regime di par condicio sulla RAI che credono di aver ottenuto qualcosa non votando

Par Condicio italiana



La legge sulla par condicio italiana mi ricorda oggi questa canzone, più per i contenuti che per il ritmo.
In realtà ho giocato a Beyond Good and Evil ed ho sempre trovato molto bella la canzone del bar, qui riportata, indipendentemente dal significato delle parole.

Beyond Good and Evil è un gioco della Ubisoft incentrato proprio sul giornalismo d'inchiesta con una storia aliena al mondo reale.

No all'aborto....dell'informazione

Ci sono valori importanti che devono essere tenuti in conto quando si va a votare...

Tizio: come la libertà di potersi esibire nudi davanti ad escort nella casa del primo ministro italiano Berlusconi!


Caio: no, come il valore di non spifferare in giro che Topolanek si trovava nudo (ultimamente si dice "nudo come tarantini" o "nudo come un bertolaso") e circondato da escort in casa del Premier italiano Mr.B.

Il partito dell'amore e dell'ammmore (sado-maso)

Il partito dell'amore ieri








Il partito dell'ammmore (sado-maso) oggi



































L'incitamento all'odio sembra essere utile per le condizioni sado-maso.

Elezioni regionali



Cose di cui l'umanità dovrebbe andare fiera...

Stavo ancora digerendo la cadidatura del mago Othelma per la regione Liguria...ed ecco la cadidatura di Tinto Brass in Lombarida e Veneto, a fianco della riforma e contro l'ipocrisia...

I radicali hanno deciso di voler perdere a tutti i costi le elezioni per l'ennesima volta...

Blog tv

Premere sui 5 pulsanti in basso a sinistra per scegliere il canale. Doppio click sullo schermo per visualizzare interamente. Per spegnere, il primo pulsante a destra in basso.